BARBER SHOP, BUSINESS E MODA
IN ESCLUSIVA PER GLI UOMINI

Il nuovo volto dei rinati negozi dei barbieri di una volta si vede in molte città europee e mondiali. Parla un giovane professionista del taglio in Bulgaria, Sandro Konstantinov

Anche se nei paesi come l’Italia, la Spagna, la Gran Bretagna e la Russia questo business come mestiere non è mai mancato, la nuova tendenza dei saloni solo per gli uomini, i cosiddetti Barber Shop, che curano i stili moderni di capello e di barba si è vista emergere all’inizio degli anni 20 del nostro secolo. In Bulgaria questi locali erano quasi spariti, nei decenni precedenti, e gli uomini frequentavano i saloni “misti”, dove di solito non erano i clienti preferiti… Oggi gli uomini hanno di nuovo un proprio territorio sacro, dove si va non solo per i servizi del barbiere, ma anche per comunicare e spendere un po’ di tempo piacevole. Sandro Konstantinov è uno di questi giovani barbieri che hanno seguito l’onda. Laureato nella scuola d’Italiano a Sofia e dopo come attore nel Università Nuova Bulgara di Sofia, Sandro ha scoperto questa professione quasi per caso. Il suo Barber Shop oggi si trova proprio a fianco dell’università.

Attenzione speciale alla cura della barba

 

Ha fatto un percorso professionale interessante. Come è nata la sua passione per la barberia?

Inizialmente, ho cercato di mantenermi la barba da solo. Dopo molte battute d’arresto, finalmente ci sono riuscito e ho imparato a maneggiare il rasoio, e non passò molto tempo prima che decidessi di iscrivermi a un corso da barbiere.

Qual è il motivo di questa nuova tendenza del Barber Shop? In che modo sono simili e come sono diversi dai barbieri dell’epoca?

Diciamo che la moda stessa e l’influenza proveniente dall’estero ha reso necessaria una rinascita dei barbieri e l’interesse per le tipiche acconciature che si fanno solo lì e non nei saloni di parrucchiere. Ciò che è nuovo sono le visioni e le tecniche più moderne. Prima, era un territorio maschile riservato, un posto per conversazioni  e gossip maschili. Una volta gli uomini andavano dal barbiere ogni settimana e anche ogni giorno, si riunivano, parlavano, bevevano caffè o brandy insieme, discutevano argomenti importanti nella vita pubblica e privata.

Cosa significa l’insegna rotante tricolore davanti a ogni negozio di barbiere?

Il rosso simboleggia il sangue, il bianco è una benda, il blu è una vena. In molti luoghi si possono vedere solo il bianco e il rosso. Per spiegarlo, devo dire che la storia di questa professione risale all’antico Egitto, dove i barbieri erano persone molto rispettate, sacerdoti e medici. Nel Medioevo, i barbieri avevano il diritto di eseguire alcune procedure chirurgiche, come l’estrazione dei denti, il salasso e altro ancora. La leggenda narra che dopo una tale procedura, un cliente è uscito dal negozio di barbiere con una benda, il vento lo ha spazzato via e c’era sangue su di esso. Così si decise che questo sarebbe stato il simbolo dei barbieri.

Sandro con la sua cornamusa

Quali sono le difficoltà dell’imprenditorialità in questo settore?

C’è molta concorrenza proprio perché è una moda. Ma non credo che passerà, gli uomini sono diventati più vanitosi delle donne nel mantenere l’aspetto, l’acconciatura, la barba. E non vorranno rinunciare al loro spazio puramente maschile, non importa quali nuovi stili ci saranno in futuro.

Le piace suonare la cornamusa con i suoi amici, questa musica si sente spesso nel salone. Cosa la attrae in questo strumento?

Sì, facciamo molto spesso serate bulgare in Sandro’s Barber Shop con i miei clienti e amici. Sono stato attratto dalla cornamusa dal suo suono profondo e accattivante. Non pensavo di svilupparmi professionalmente in questa direzione, ma questo mio interesse mi ha fatto conoscere alcuni dei migliori suonatori di cornamusa in Bulgaria, dai quali ho imparato molto.

Il negozio

 

SANDRO’S BARBER SHOP

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai a TOP