CITTÀ BULGARE

Ai piedi del monte Ljulin, sulle rive del fiume Bankya e vicino all’antica Via Diagonalis (oggi la strada internazionale Belgrado – Istanbul), si trova una delle perle della balneoterapia bulgara. Riconosciuto dai traci, romani, bulgari, turchi e da tutti coloro che sono passati per queste terre, il resort che prende il nome dal fiume è […]

Continua a leggere

Alcuni sostengono che il Mar Nero sia il luogo in cui l’Arca di Noè arrivò dopo il Diluvio Universale. Una cosa è certa: Nessebar, fondata più di 3.200 anni fa, è una delle città più antiche d’Europa. È stata dichiarata riserva architettonica e archeologica ed è inserita nell’elenco di Patrimonio mondiale dell’UNESCO. Nessebar si trova […]

Continua a leggere

Quando nel 1877, durante la guerra di liberazione russo-turca, la città di Stara Zagora fu bruciata e completamente distrutta, e la sua popolazione massacrata dall’esercito di Suleiman Pasha, nessuno dei contemporanei credeva che qui potesse esistere più una città. Ma la sua restaurazione iniziò subito dopo la Liberazione: nel 1878 giunse il famoso architetto austro-ungarico […]

Continua a leggere

Le proprietà curative delle acque minerali bulgare sono note fin dall’antichità. I traci, seguiti dai bulgari e i slavi, come dai conquistatori romani e i turchi ottomani, hanno utilizzato le risorse idriche di queste terre e hanno lasciato tracce che parlano della tradizione idroterapica antica e medievale e della conoscenza dell’unicità delle proprietà curative di […]

Continua a leggere

I bulgari chiamano Ruse “La piccola Vienna” per il suo spirito aristocratico e la sua architettura viennese, costruita dopo la Liberazione da architetti austriaci, italiani, tedeschi е bulgari in stili neobarocco, moderno, neoclassico e secessionista. C’è anche qualcosa altro in comune fra le due città: il “magico” fiume Danubio, che nasce in Schwarzwald in Germania […]

Continua a leggere
Vai a TOP