Georgi Dimitrov

SMART WORKING E RELAX
SULLA MONTAGNA BULGARA

Come si fa a creare un’oasi 5 stelle nelle colline di una città piccola e isolata, dove non arriva neanche il treno? Cosa vuol dire costruire, dare lavoro e formare persone, attrarre turisti bulgari e stranieri in un posto bellissimo come natura, ma sconosciuto per il mondo? Ecco la storia di Georgi Dimitrov e della sua villa Arboretum a Teteven, Bulgaria.

Georgi è di Burgas e ha trascorso la maggior parte della propria vita professionale nel settore IT. Da tempo si occupa di costruzioni e da circa 10 anni si dedica interamente all’ospitalità. Attraverso la sua azienda possiede e gestisce due hotel: un piccolo business hotel a Burgas sul Mar Nero e una villa a Teteven.

La vista dall’albergo sui monti di Stara Planina

Teteven è una città con circa 11 000 abitanti nella Bulgaria centrale a circa 100 km da Sofia sulle rive del fiume Vit ed ai piedi dei monti Stara Planina. Georgi arriva lì per caso e si innamora della vista bellissima che si gode dalla vecchia capanna di Teteven sulla collina, quasi completamente distrutta e inghiottita dalla vegetazione… Decide di far rivivere questo luogo concentrando la sua esperienza nel settore alberghiero. Acquista il terreno e la capanna, la rinnova e la trasforma in una villa moderna che ottiene il 5 stelle per ville. Apre in ottobre 2020.

Il significato della parola “arboretum” è radicato nell’antica lingua latina e vuol dire “boschetto”, °piantagione di alberi”. La vista da tutte le finestre della Villa Arboretum è il bosco di conifere. Se ci si sdraia sull’amaca sotto gli alberi d’estate si sente anche il profumo delle pigne. C’è qualcosa di misterioso ed enigmatico in questa montagna e la città ai suoi piedi. I ritrovamenti nelle numerose grotte della zona testimoniano che questa terra è stata abitata fin dall’antichità prima dai Traci, poi dai Romani, poi arrivano i  Slavi e i Protobulgari…

“È stata molto dura all’inizio”, racconta Georgi. “Oltre al lavoro di ricostruzione totale della villa, che ha richiesto sempre risorse esterne da altre città, per curare fino all’ultimo dettaglio, c’era anche la difficoltà di trovare le persone che hanno voglia di lavorare e imparare. Li abbiamo trovati, anche se alcuni di loro abitano a 20 o 40 chilometri e forniamo il trasporto per tutti. Le sfide sono state enormi, comprese le chiusure per la pandemia, ma le stiamo superando.

La villa offre tante possibilità per spa e welness

In pochissimo tempo la villa riesce ad attrarre turisti da tutto il mondo tramite il “mondo online”. Offre un ottimo ristorante e una piccola Spa. E siccome è un posto tranquillo è molto comodo anche per fare smart working e team building, per i quali ha già i suoi ospiti abituali.

E per il futuro? Georgi sta programmando l’apertura di un secondo albergo nella montagna.

 

 

Commenti

be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai a TOP