GAME DESIGN – Il 20 giugno l’open day per presentare il corso

A scuola futuro lavoro
il corso di Game Design

Scuola Futuro Lavoro (con sede a Milano in via Ondina Valla 2, angolo viale Cassala 48/1) lancia per la prima volta il corso di Game Design, pensato per chi desidera coniugare la passione per il videogioco con l’occupazione e aspira a una carriera specialistica nel settore videoludico.  Sabato 20 giugno, on line, alle 15, si terrà l’open day dei nuovi corsi.

Il docente è Marco Secchi, ingegnere informatico, laureato al Politecnico di Milano, professore di Nuove tecnologie per Arti applicate e Media design e Arti multimediali a Naba, che tratterà sia la parte di sviluppo e programmazione, sia la parte riguardante l’utilizzo di software per la realizzazione di videogiochi: utilizzando come esempi videogame giocati dagli studenti stessi insegnerà come analizzarli e riprodurli all’interno di un game engine,  mettendo assieme le parti scenografiche ideate dagli artisti, da chi fa i modelli o l’audio, da chi sceglie le palette di colore, studiando i personaggi e come sparano e colpiscono i bersagli, come si comporta la fisica, cosa succede quando il personaggio si muove, come produrre effetti e esplosioni.

“Nello sviluppo di un videogame ci sono elementi di matematica, geometria e occorre fantasia – afferma Secchi -.  Il mercato è in grande fermento e consente di trovare occupazione sia nella progettazione creativa dei videogames sia nei settori architettonico come mostrano le applicazioni di Ikea, in grado di apportare modifiche fotorealistiche in un ambiente in tempo reale e cinematografico, come per “The Mandalorian” della Disney che si basa sul software creato dalla società Epic Games per Fortnite”.

Il corso di Game Design di SFL si articola in 400 ore di lezione declinate in 11 moduli formativi. Si utilizzerà il motore grafico multipiattaforma Unity 3d che consente lo sviluppo di videogiochi e altri contenuti interattivi, quali visualizzazioni architettoniche o animazioni 3D in tempo reale.

Il corso attraverserà moduli di narratologia e fondamenti di sceneggiatura, animazione in Unity 3d, linguaggi di programmazione e architetture software. Nella fase operativa lo studente, avendo imparato come si realizza un titolo in una software-house, lavorerà su un progetto di design originale.

Sono nove i corsi di Scuola Futuro Lavoro: oltre a Game Design, Visual Effects, Data Science, Digital Fabrication, Informatica 4.0, Web Design, Videomaking, Fotografia e Cultura visiva e Archiviazione e Documentazione multimediale.

Per iscriversi all’open day scrivere a info@scuolafuturolavoro.it indicando il nome e il cognome del partecipante e un recapito telefonico.

Commenti

be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai a TOP