DA GENNAIO 2021 A MILANO VIETATE SIGARETTE ALL’APERTO

Proibito fumare nel raggio di 10 metri da altre persone.

Milano diventa città “smoke free”: addio sigarette all’aperto, si fuma solo in ‘luoghi isolati’.

Ecco la svolta green, e smoke free, di Milano. Mercoledì sera il consiglio comunale ha infatti approvato il nuovo “Regolamento per la qualità dell’aria” – con 5 voti favorevoli, 8 contrari, 4 astenuti e due assenti – “che definisce priorità e scadenze di una serie di azioni tese a migliorare la qualità ambientale in città”, ha fatto sapere palazzo Marino in una nota.

La prima e più importante novità riguarda le sigarette. Dal primo gennaio 2021 Milano “bandisce il fumo di sigaretta all’aperto tranne che in luoghi isolati: dalle fermate dei mezzi pubblici ai parchi, fino ai cimiteri e alle strutture sportive, come gli stadi, sarà proibito fumare nel raggio di 10 metri da altre persone”, ha annunciato il comune.

Milano, stop fumo all’aperto

E da gennaio 2025 lo stop è totale, con il divieto di fumo sarà esteso a tutte le aree pubbliche all’aperto. “Si tratta di provvedimenti che hanno un duplice obiettivo: aiutano a ridurre il Pm10, ossia le particelle inquinanti nocive per i polmoni, e tutelano la salute dei cittadini dal fumo attivo e passivo nei luoghi pubblici e frequentati anche dai minori”, ha sottolineato l’amministrazione.

 

Commenti

be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai a TOP