ASSISTERE GLI IMPRENDITORI NELL’INTERSCAMBIO BULGARIA-ITALIA

PASQUALE LACASELLA – Presidente Camera di Commercio e Industria Bulgaro Italiana

1.

Negli ultimi anni sono molti gli imprenditori italiani che sono venuti ad aprire imprese in Bulgaria. Quali sono i motivi di questa decisione?

In primo luogo è ottima la tassazione applicata dallo stato Bulgaro sugli utili aziendali ovvero Flat-tax 10%

Inoltre la Bulgaria offre un’ottimo compromesso sui costi di gestione generali (fitto immobili, spese energetiche, trasporti, comunicazione, etc) e una bassa tassazione sul costo del lavoro.

La logistica è essenziale per il trasporto delle merci tra Italia e Bulgaria

Non da meno la grande possibilità di intrattenere più facili rapporti con i paesi confinanti.

2.

Quali sono i problemi amministrativi più comuni che gli imprenditori possono incontrare?

Il reale problema sono le banche che hanno posto un rigoroso controllo agli stranieri per l’apertura dei conti bancari alle società appena costituite, da qualche tempo questi controlli che a mio avviso sono essenziali, non hanno una regola ben precisa perchè con lo stesso nominativo alcune banche rifiutano altre no. Ma il reale e incomprensibile problema è che le banche applicano lo stesso controllo anche per il solo versamento del capitale sociale della società per essere successivamente registrata.

3.

Che tipo di servizi sono indispensabili per loro in questo Paese con lingua slava, alfabeto cirillico e una diversa mеntalità di fare business?

Riguardo la lingua slava fortunatamente non ci sono problemi perchè nelle istituzioni principali la percentuale di conoscenza della lingua inglese è soddisfacente, molti imprenditori si affidano a società di consulenza che offrono servizi di assistenza in lingua italiana. La mentalità nel fare business in Bulgaria è molto evoluta perchè il paese è in forte crescita e sviluppo commerciale.

4.

Che tipo di assistenza possono ricevere gli imprenditori italiani dalle strutture presenti, come Confindustria Bulgaria e Camera di Commercio Italiana in Bulgaria?

Onestamente questo lo dovete chiedere direttamente ai loro responsabili

5.

Lei è il fondatore della Camera di Commercio e Industria Bulgaro-Italiana, accreditato dall’ambasciata della Bulgaria a Roma. Quali sono gli obiettivi che si è prefissato, con questa iniziativa?

Siamo accreditati dall’ambasciata della Bulgaria a Roma a nome di S.E. Ambasciatore e aggiungiamo che abbiamo anche un accordo con la Camera di Commercio e industria della Bulgaria attraverso il suo Presidente, noi rappresentiamo la Bulgaria in Italia.

Gli obbiettivi sono quelli di assistere gli imprenditori per l’interscambio commerciale tra Bulgaria e Italia fornendo tutti i possibili servizi necessari per uno sviluppo importante del business.

Abbiamo gli uffici a Roma e stiamo formando delegazioni in tutte le province Italiane per creare eventi informativi  per promuovere  la Bulgaria a tutti gli imprenditori Italiani.

 

www.ccibi.it

 

Commenti

be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai a TOP