L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA VITA DEI CITTADINI 

Creare un ecosistema fisico favorevole alla raccolta di ingenti quantità di dati e allo sviluppo di algoritmi volti ad implementare soluzioni e servizi per migliorare la qualità della vita dei cittadini. È questo l’obiettivo del progetto SCC Innovation Hub & Living Lab Network, realizzato con il sostegno di Regione Lombardia e finanziato con Fondi Europei POR FESR 2014-2020.

Grazie a questo progetto, tra i vincitori del bando Call Hub Ricerca e Innovazione, vengono dunque realizzati entro giugno 2022 un Innovation Hub e una rete di Living Lab sul territorio lombardo con l’obiettivo non solo di progettare, sviluppare, raccogliere dati per l’elaborazione di algoritmi di Artificial Intelligence, ma anche di validare in larga scala prodotti IoT (Internet of Things), connettività 5G e applicazioni in grado di assistere il cittadino a mantenere uno stile di vita attivo in una società e in ambienti urbani in continuo cambiamento.

L’Innovation Hub è una struttura di coordinamento e di indirizzo della rete dei Living Lab. Tra i suoi compiti rientrano: lo sviluppo e la condivisione della metodologia di raccolta dati; il supporto al setup e la formazione dei nuovi Living Lab; l’erogazione di servizi innovativi a start-up, PMI innovative, organismi di ricerca e grandi aziende. In particolare l’Innovation Hub e la rete di Living Lab, dislocati in diversi contesti, da campus universitari a sedi di grandi aziende e a strutture sanitarie, potranno giovare di una piattaforma tecnologica in grado di raccogliere dati da sensori individuali, dispositivi medici indossabili, sensori ambientali, dati provenienti da applicazioni e software, open data (E015), immagini satellitari e dati generati da analisi statistiche e modelli predittivi complessi per offrire reali servizi ai cittadini, ai service provider urbani, come per esempio le strutture sanitarie, e alle pubbliche amministrazioni locali.

SCC Innovation Hub & Living Lab Network, con capofila Mediaclinics S.r.l., ha come partners: l’Università degli Studi di Bergamo, Italtel S.p.A., Reply S.p.A., Comftech S.r.l., Marlegno S.r.l. Tecnologie del legno, Orobix S.r.l., Aries More S.r.l – a cui si aggiungono due soggetti subcontraenti, quali il Cluster Smart Cities & Communities Lombardia e Talent4Rise.

Per saperne di più vai su jobnews.link

Commenti

be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai a TOP