MATERIAL BANK ACQUISISCE
LA PIATTAFORMA CLIPPINGS

È legata alla Bulgaria. L’obiettivo dell’acquirente americano è quello di ampliare i propri servizi per gli architetti e i designer, entrando nei mercati europei.

Sette anni dopo il lancio, la piattaforma di vendita di mobili di design e illuminazione Clippings.com è stata venduta alla società americana Material Bank. Secondo il co-fondatore della piattaforma Adel Zakut si tratta di una delle più grandi offerte sulla scena delle startup tecnologiche bulgare.

La sede di Clippings si trova a Londra, l’ufficio tecnico è a Sofia e le vendite aumenteranno più del doppio, rispetto a oggi, il numero di specialisti nella capitale bulgara nei prossimi anni. I collegamenti del business con la Bulgaria avvengono  anche attraverso uno degli investitori, Spas Rusev, uomo d’affari bulgaro..

Dopo la vendita, la piattaforma continuerà a operare come marchio autonomo sotto l’egida di Material Bank, che sta sviluppando un sistema per l’ordinazione rapida di campioni di vari prodotti da costruzione e materiali per mobili. L’obiettivo comune di entrambe le aziende è espandere i propri servizi ed entrare in nuovi mercati.

La piattaforma Clippings è stata fondata nel 2014. Rappresenta un collegamento diretto tra designer professionisti, architetti e clienti finali con produttori di mobili e illuminazione di design. La piattaforma presenta i cataloghi di mobili in formato digitale, offre prezzi trasparenti, sconti e consegna organizzata degli ordini. Attualmente presenta oltre 5 milioni di prodotti di oltre 650 marchi diversi.  L’azienda si basa su un modello di business tradizionale: beneficia della differenza tra il prezzo all’ingrosso specificato dal produttore e l’importo pagato dal cliente.

La piattaforma attira anche l’interesse degli investitori. Il primo round è stato pari a 535mila sterline, fornito dai business angel a fine 2014. Nel 2017 la società ha ricevuto un’iniezione finanziaria di 2,8 milioni di sterline dal fondo europeo di venture capital C4 Ventures. Il finanziamento più grande – da 15,4 milioni di dollari arriva nel 2018 con un investitore leader, il fondo americano Advance Venture Partners./capital.bg

Commenti

be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai a TOP