Digital transformation, e l’Italia?

Secondo il “Digital Evolution Index 2017”, l’indice di evoluzione digitale annuale che vede coinvolti 60 paesi nel mondo, l’Italia si colloca esattamente al 30simo posto, metà classifica.

Traendo le dovute somme, il Bel Paese non è tra i più avanzati ma nemmeno tra i meno attrezzati.

Lo dimostra la qualità dei nostri specialisti di robotica, informatica e delle nuove tecnologie che vanno all’estero in cerca di quel successo professionale che in Italia farebbero davvero fatica a trovare.

Una via di mezzo che non farà sorridere, ma neanche disperare. I margini di progresso tecnologico non mancano. Gli italiani eccellono in creatività e tecnologie della comunicazione e informazione, forse meno negli investimenti mirati per non far scappare altri “cervelli” all’estero. La palla ora ai politici affinché valorizzino il ricco patrimonio intellettivo e creativo che contraddistingue il “Made in Italy”.

Commenti

be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai a TOP